Ultimo Aggiornamento: 18/03/2019  "  LA PALESTRA SI E' SPOSTATA MOMENTANEAMENTE PER I NOTI LAVORI DI RIFACIMENTO NELLA PALESTRA ACCANTO "    " INSERITI NELLA RUBRICA RANKING TUTTI GLI AGGIORNAMENTI al 18.03.2019, PRENDERNE VISIONE " " Destina il "CINQUE PER MILLE" della tua Dichiarazione dei Redditi al nostro Sport, indicando nel primo riquadro il Codice Fiscale del Club: 03887740656. Non comporta costi aggiuntivi "                                       -          

info@clubschermasalerno.it

 

 

LIVE COMPETIZIONI

SPONSOR

Links

 

 


 
 
 
News

18.03.2019 - FRANCESCO PIO IANDOLO RE DI ROMA ALLA 2° PROVA GIOVANI. SPENDIDA VITTORIA E UN FIORETTO D'ARTISTA

 
 
     

Quando Francesco Pio IANDOLO si allontana in silenzio verso il fondo della pedana dopo aver lanciato la sua ultima stoccata vincente, è da pochi secondi terminata la finale della 2° prova Giovani di Fioretto valida per la qualificazione alla fase finale dei Campionati. Il suo grido liberatorio prima di abbracciare il papà, i compagni e il suo maestro Marco AUTUORI è un urlo prolungato di vittoria, rivincita sfogo gioia e rabbia. Sì! Perchè la vittoria sul milanese RESEGOTTI  nella finale per il primo posto è stata una vittoria perfetta in una gara altrettanto perfetta e per niente facile. Francesco ha tirato alla grande come un carro armato. Non ce n'è stato per nessuno nel lungo e difficile cammino della diretta. Un piccolo capolavoro di bravura, di tecnica, fisicità ma soprattutto di testa. E venerdi quest'ultima ha "lavorato" benissimo segno che quando lui è veramente concentrato ed è in giornata può tirare come o anche meglio di chiunque altro. E' stata una inarrestabile cavalcata che lo ripaga anche di alcune deludenti prestazioni della prima parte della stagione agonistica che non gli hanno reso giustizia per i suoi reali valori di forza. Iandolo è partito in sordina  chiudendo con 4 vittorie e 2 sconfitte il girone qualificatorio assestandosi al 31° posto del ranking, una posizione che,è risaputo, conduce ad un canale piuttosto ostico da percorrere, mentre il compagno Matteo PATRONE si è fermato a due vittorie e il giovanissimo Luigi RANZA al girone eliminatorio. Matteo ha perso poi in maniera un pò maldestra 14/15 dal veronese TROIANI nella prima diretta, mentre Francesco Pio ha iniziato a macinare gioco e stoccate già contro il pisano LEMMI (tiratore complicato da eliminare) rifilandogli un 15/11 quel tanto che basta per "punire" TROIANO con un 15/10. Poi il crescendo: 15/13 al livornese LOMBARDI, 15/10 al forte veneto STELLA uno dei protagonisti. Al veneziano della nazionale VELLUTI rifila un 15/12 poi in semifinale 15/9 al siracusano FALLICA. Infine il capolavoro contro il milanese RESEGOTTI lasciato ad 8. Che dire di più i risultati parlano chiaro, ora godiamoci tutti questo exploit sperando che la giornata di venerdi diventi piena consapevolezza e voglia di arrivare. Nel femminile invece è stata una giornata nera dove le nostre atlete non sono entrate mai realmente in partita. Giorgia MEMOLI non ripete il podio di Ravenna perdendo nel turno delle 64 dalla pisana CALABRO' 11/15, la sorella Claudia, molto contratta ha subìto e ha perso nello stesso turno di Giorgia dalla padovana BERNO 4/15 mentre Maria Carmen COVIELLO ha perso di una stoccata dalla torinese CANTUCCI 14/15. Per loro saranno importanti i recuperi della COPPA ITALIA di Casale Monferrato.

 

10.03.2019 - IL QUARTETTO UNDER 14 DEL CLUB PIEGATO DAL PISA SCHERMA AL GRAN PRIX A SQUADRE DI FIORETTO
Gara di
GRAN PRIX A SQUADRE UNDER 14 di fioretto categoria Ragazzi/Allievi: a COLLE VAL D'ELSA la nostra squadra composta da Giuseppe Paolo CUPO, Simone CITARELLA, Carmine LAMBERTI e Gaetano MEMOLI si è dovuta piegare nella prima diretta alla squadra del PISA SCHERMA con il punteggio di 29/45 terminando al 25° posto della classifica finale. Nel girone qualificatorio per la posizione nel tabellone della diretta a 32 squadre i nostri ragazzi hanno battuto il FRASCATI SCHERMA 45/39 mentre hanno subito la sconfitta ad opera della TREVISO SCHERMA con il punteggio di 37/45.

 

03.03.2019 - MICHELE GALLO ARGENTO A SQUADRE AGLI EUROPEI GIOVANI. IL QUARTETTO AZZURRO DIETRO AI TRANSALPINI IN UNA BELLA FINALE

   
   

Chiude in bellezza con una medaglia d'argento il suo Europeo Under 20 lo sciabolatore Michele GALLO ritrovando il sorriso dopo l'amarezza degli individuali di giovedi scorso. A FOGGIA ci voleva un bel risultato, un podio per nulla scontato (anche se l'Italia era numero 1 del ranking al via) che risalta il valore dei nostri azzurri protagonisti di una prova esaltante. E' mancato l'inno italiano nella Cerimonia di Premiazione del CAMPIONATO EUROPEO UNDER 20 di sciabola maschile ma aver perso la finalissima contro la fortissima FRANCIA 40/45 può considerarsi una sconfitta assolutamente onorevole. Il cammino degli azzurri capitanati dal campione europeo iridato NERI era iniziato al mattino con la vittoria sulla BULGARIA 45/22, poi quella sulla ROMANIA 45/34 con Michele protagonista del match e quindi in semifinale sulla UCRAINA 45/23. La finale giocata in un palazzetto tutto dal tifo tricolore è iniziata con Michele partito riserva. I matches si sono susseguiti con la FRANCIA sempre in vantaggio ma mantenuta con minimo distacco dai nostri prima con 24/25 e poi nel sesto match 29/30. Nell'ultimo giro di assalti la FRANCIA ha poi preso il distacco di 6 stoccate (34/40) e solo un miracolo e una grande qualità tecnica avrebbe permesso al nostro Michele, subentrato a NERI nell'ultima frazione, di riagguantare i transalpini e sperare in un sorpasso. Michele ha tirato carico recuperando sul francese PIANFETTI (6/5 il parziale per il nostro) ma non a sufficienza per superare nel finale la squadra avversaria che ha chiuso il match 45/40. Complimenti a Michele GALLO da parte di tutto il Club.

 

26.01.2019 - ORARI GARE PROVVISORI 01/09/2018 - 31/03/2019
          Clicca sulla Icona per visualizzare o scaricare

 

Archivio News

Notizie dalla Società

10.03.2019 - 3° PROVA INTERREGIONALE UNDER 14 - BARONISSI (SA)
Ultimi giorni di allenamento per i giovani Under 14 che dal 22-24.03.2019 a BARONISSI parteciperanno alla 3° PROVA INTERREGIONALE UNDER 14. A loro un buon lavoro e un doveroso "In bocca al lupo!"

 

22.02.2019 - LA PALESTRA SI E' TRASFERITA MOMENTANEAMENTE
Si ricorda a tutti gli Atleti e soci del Club che gli Allenamenti sono momentaneamente trasferiti nella seconda Palestra accessibile sotto il portico sul lato est dell'edificio al fine di permettere i lavori di ristrutturazione nella Sala principale. Ci scusiamo per il disagio.

 

05.10.2018 - LA NUOVA DIVISA SOCIALE 2018-19
Presentata la nuova tuta Sociale del Club per l'anno 2018-19. Il KIT che comprende Tuta+T-Shirt e/o maglietta termica è a disposizione di chi volesse acquistarla.

 
 

05.09.2018 - ISCRIZIONE E TESSERAMENTO 2018-2019 ONLINE
Per chi volesse effettuare il pagamento dell'iscrizione e il tesseramento al CLUB mediante Bonifico Bancario, l'IBAN del CLUB SCHERMA SALERNO A.s.d. è: IT64S0837815201000000404608 presso BANCA CREDITO COOPERATIVO CAMPANIA CENTRO - CASSA RURALE ED ARTIGIANA SOC. COOP sul numero C/C 404608, indicando nella causale di versamento il nominativo dell'atleta e il numero di Rata. Quindi si richiede di consegnare la copia del pagamento alla Segretaria del Club Maddalena per agevolare il lavoro.

 
 
Notizie arbitrali

18.03.2019 -  3° PROVA INTERREGIONALE UNDER 14 - BARONISSI (SA)
L'arbitro Internazionale Luca CHIEI e gli arbitri nazionali Gabriele VIGILANTE, Carlo AVALLONE Emiliano NATELLA, Vittorio VERDOLIVA, Giosue COPPOLA sono stati convocati per arbitrare la
3° PROVA INTERREGIONALE UNDER 14 in programma a BARONISSI (SA)  dal 22-24.03.2019

 
 
Notizie dal Mondo Scherma

07.01.2019 -  REGOLA T124 - NON COMBATTIVITA'
La filosofia di questa regola sta nella necessità di rendere sempre dinamica l'azione schermistica e di far tirare gli schermitori sopratutto se in svantaggio, che con tattica attendista spesso evitavano di esporsi al combattimento.

 I cartellini di avvertimento per la NON COMBATTIVITA' sono cartellini speciali contrassegnati da una P che non sono cumulabili con le normali sanzioni del match. In caso nel match sia passato un minuto senza stoccata o pochi secondi qualora vi sia una palese volontà di non tirare, i due schermitori saranno sanzionati: a) tutti e due con un cartellino giallo P se il punteggio è in parità. b) solo lo schermitore in svantaggio se il punteggio non è in parità.

Non si passa più al match successivo ma si continua la frazione fino al termine dei 3 minuti.

Alla seconda e terza non combattività verrà dato un cartellino P rosso con stoccata di penalizzazione a entrambi se punteggio è in parità o solo allo schermitore in svantaggio se con punteggio differente.

Alla quarta infrazione verrà dato il cartellino P Nero che prevede l'espulsione dalla gara solo per lo schermitore con il numero di ranking più alto in caso di parità o solo allo schermitore in svantaggio se il punteggio è differente.

Inoltre il minuto supplementare che precedentemente veniva tirato tutto è stato abolito e rimane il minuto supplementare con priorità tirato fino all'assegnazione di una stoccata.

Nelle gare a squadre il cartellino P viene dato alla squadra. Nel caso di P nero lo schermitore della squadra è espulso dalla competizione, non potrà più tirare e la riserva può subentrare al suo posto tirando dalla situazione in essere ma solo se non vi è già stata una sostituzione in precedenza.

 

05.09.2018 -  AGGIORNAMENTO SUL REGOLAMENTO DI GARA 2018-2019
1) dal 01/09/2018 sarà obbligatoria la nuova fascia di protezione della maschera che prevede la doppia chiusura. Chi non avesse provveduto si suggerisce di effettuare la modifica alla maschera al più presto. Per le nuove maschere assicurarsi della presenza di tale dispositivo.

2) L'inversione della spalla del braccio non armato è da adesso concessa nel fioretto salvo la copertura del braccio lungo il fianco che rimane sanzionabile come infrazione e quindi cartellino giallo.

3) la passata sotto o l'accucciata nel caso di attacco subito in bersaglio non valido (es- maschera, braccio ecc) non viene più sanzionato come infrazione e cartellino giallo più stoccata valida (in caso di stoccata portata sulla superficie che prima dell'accucciata era coperta dal giubbetto elettrico) ma semplicemente come un attacco in bersaglio non valido.

 

 

 

 

 

 

Il LOGO del CLUB

ClubScherma 2019

Contatore accessi gratuito
  Site Map